non abbandonate un frullatore al suo triste destino!

In casa abbiamo l’abitudine di dare un nome agli oggetti ch ci affiancano ogni giorno. Forse ho già citato Il Maestoso, il grande frigorifero che troneggia in cucina proprio davanti a Gertrude, la solida e squadrata cucina a gas. Poi c’è Prospero, l’impastatrice e BipBip, il microonde. Una nota particolare la merita la Luisona, affettatrice che un’amica mi ha recapitato dicendo ” se riesci a farne qualcosa, era di mia mamma, saranno 20 anni che non la usiamo….”Ci sono voluti 2 mesi di lavoro. è stata smontata in ogni sua parte, pulita, oliata, rimontata. Abbiamo scovato uno che vende solo ricambi per affettatrici e solo lì abbiamo trovato la cinghia di trasmissione, unico pezzo sostituito. Adesso troneggia in cucina, protagonista delle cene estemporanee a base di affettati.

Poi c’è il Piccolo. È il frullatore a immersione. Tra tutti è il più giovane, ha poco meno di 6 anni e semi arriva il pezzo di ricambio l’anno prossimo va a scuola.

Si perché al Piccolo si è rotto un pezzo. Non un pezzo a caso, proprio la barra che ne fa un frullatore a “immersione”. Adesso ho un motore funzionante e un bicchiere tritatutto. Ma il Piccolo dava il meglio di se nei passati di verdura, nei sughi e nella maionese.

Allora mi sono messa a cercare il pezzo di ricambio e ho scoperto che è facilissimo averlo. Ho guardato il sito  Philips – casa mamma de Il Piccolo – e poi li ho chiamati. Mi hanno detto che il pezzo c’era, lo potevo ordinare on-line e in una settimana massima l’avrei avuto a casa.

Meraviglia delle meraviglie. Faccio l’ordine, pago e ricevo la mail che conferma che ho fatto tutto come si deve. Se entro tre giorni non ricevo una loro comunicazione li dovrò ricontattare.

Aspetto 6 giorni e li ricontatto.

Un gentile signore mi dice che il pezzo non è disponibile. Come? 1 settimana fa mi avete garantito che c’era. Così l’ho ordinato e l’ho pagato.

Chiedo quando ci sarà e mi sento dire  che me lo sapranno dire. Come? I miei soldini già li avete in mano, io voglio in cambio il pezzo del mio frullatore!

“signora, abbia pazienza, le spiego cosa potrebbe essere successo….”

Signor Servizio clienti on-line Philips, non esageri. Faccio un respiro fondo e poi scrivo la mail che segue all’Ufficio stampa.

Vi terrò aggiornati sulla sorte e il futuro de Il Piccolo e dei miei 30 Euro, con cui ho già pagato un pezzo di ricambio che forse non c’è.

Alla cortese attenzione Ufficio Stampa Philps – Customer

Gentile dottoressa Ferrara, come vede dalla firma sono una giornalista. collaboro con E-IlMensile e curo un mio piccolo blog sulla cultura domestica e quotidiana.
A questo proposito le scrivo.
Il giorno 15 marzo ho acquistato presso il vostro sevizio on-line un pezzo di ricambio per il mio frullatore a immersione. Prima di farlo ho chiamato il vostro n° 800 088 772 per accertarmi che il pezzo fosse disponibile. Mi hanno garantito che c’era. Quindi ho fatto l’ordine (N° O103600026) e pagato quanto richiesto.
Ho ricevuto la mail di buon esito, in cui mi si dice che se entro 3 giorni lavorativi non avevo notifica sulla spedizione vi avrei dovuto contattare.
L’ho fatto oggi, ho parlato con Massimiliano, che mi ha detto che il pezzo non è disponibile, che forse c’è stato qualche errore, che si sarebbe interessato della cosa e mi avrebbe saputo dire.
Davanti alla mia richiesta di avere qualche indicazione di tempi è stato assolutamente evasivo.
Per scrupolo ho cercato sul vostro sito se da qualche parte, in piccolo,  è scritto che potete evadere gli ordini quando vi riesce, non solo quando contrattualmente vi siete impegnati a farlo. Ovviamente non ho trovato nulla.
Ora io ho in mano la vostra mail in cui accettate il mio ordine e date dei tempi di evasione dello stesso, e la ricevuta del pagamento anticipato, ma non ho il pezzo.
Mi spiegate che cosa è successo? E come mai?
Il pezzo da me richiesto riguarda un prodotto che a voi non conviene tenere in catalogo?
O la vendita on line dei ricambi è troppo onerosa per la vostra organizzazione?
Quando saprò qualcosa della barra del mio frullatore?
Io per qualche giorno attendo fiduciosa, poi vedrò di capire che fine hanno fatto i mia 29.90 euro che vi ho già pagato.
Grazie per l’attenzione.
Iaia Deambrogi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...